Se sblocca il Ministro…

…sblocco i cellulari pure io, no?

Potrebbe farsi questa domanda chiunque stia vedendo questa foto riportata dal quotidiano “La Stampa“.

Perchè come, già riportato da altri blog, i casi sono tre (di cui due improbabili, nda):

  1. il Ministro Prestigiacomo ha stipulato un contratto con la AT&T (USA) o con qualche compagnia europea come la O2 UK britannica dove il telefono è già disponibile sul mercato;
  2. è testimonial della nuova campagna marketing della Apple;
  3. sfoggia uno dei tanti iPhone acquistati negli Stati Uniti e craccati, o meglio sbloccati come farebbe uno di quegli adolescenti a cui negli anni scorsi (vedasi i primi videofonini 3…) si faceva la caccia.

Ritengo – come un altro blogger – assai improbabile che il Ministro usi un numero britannico o americano in Italia, ma potrebbe anche essere. Ancora più improbabile che la Apple faccia campagne pubblicitarie con un Ministro in maniera così soft mentre, forse forse, l’ipotizzare che abbia sbloccato un telefonino rimane la più probabile. E pensare che 3 Italia anni fa faceva la caccia alle streghe… che Novari faccia la spia con Steve Jobs?

[via Faquick]