La Nazionale del Canada non è più una “vergogna nazionale”

Siamo chiari, il Canada attuale non è proprio una squadra sconosciuta ma vive i limiti geopolitici della nazione che rappresenta. Troppo grande per essere ignorata, troppo vicina agli Stati Uniti per venire considerata.

Al di là delle simpatie innate che regala una bandiera con una foglia rossa d’acero su sfondo bianco, quasi nessuno li nomina neppure tra le potenziali sorprese in Qatar. Se ne parla poco, perfino troppo poco, va bene essere un underdog ma questa nazionale merita più rispetto.

Un Mondiale come non lo si è mai visto (ma spoilerato)

Ritardo dello streaming permettendo, “Mamma Rai” dimostra che si può offrire, con i soldi del canone, un servizio di qualità che le pay-tv spesso non forniscono nemmeno in cambio di un sostanzioso costo mensile. Ci sono le tv 4K, ma non le partite: basti pensare che durante il campionato c’è un solo canale 4K, via satellite, che ne trasmette un paio a settimana. Decisamente poco.