SMS a 11 centesimi, ma soprattutto telefonate a secondi

Le parole che arrivano da Berlino di Viviane Reding sembrano franare sulle TLC italiane.

SMS a 11 centesimi e tariffazione a secondi per le telefonate. Oltre a prezzi più modici per l’uso dei dati all’estero. Un ciclone per gran parte dei gestori europei, un tornado per gli operatori italiani che proprio in questi mesi hanno preso la strada opposta di quella che l’Unione Europea, si spera, imporrà alla telefonia mobile continentale.

Vodafone, infatti, ha appena “semplificato” passando molti piani tariffati a secondi nella più sconveniente tariffazione a scatti. Per il resto neanche c’è niente da commentare. SMS sotto gli 11 centesimi non solo non si vedono in roaming, ma neanche nel panorama nazionale delle tariffe alcune (rare) eccezioni escluse. E i dati all’estero sono una manna con tariffe no sense… Che l’Europa salvi Viviane. Sicuramente in molti vogliono la sua testa, ai consumatore l’onere di resistere e contraccare… anche perchè quello che dice la Reding varrà per le chiamate in roaming europeo, non vorremo mica arrivare al paradosso che al cliente italiano costerà meno telefonare all’estero che a casa propria?

Telefonate al secondo per chiamare Bruxelles e scatti anticipati per Lodi? Ripeto, che Viviane ci salvi…

7 risposte a “SMS a 11 centesimi, ma soprattutto telefonate a secondi”

  1. Andrea, bisogna sempre verificare le fonti… 😀

    1) Gli SMS andranno a 11cent, ma IVA esclusa 😉
    2) La tariffazione sarà a secondi dopo un (eventuale) “scatto” iniziale di 30secondi.

  2. Al momento dell’inserimento del post non c’erano altre agenzie che facessero intendere l’iva esclusa. Cmq per quanto riguarda la tariffazione 30/1 almeno introduce qualcosa a secondi… cosa ad oggi totalmente assente nelle offerte panaeuropei dei gestori comunitari. E il paradosso rimane vivo… se va in vigore la norma, costa meno ‘roamare’ in EU che stare a casa 😀

  3. Veramente anche se fai una ricerca ora non troverai nessuna agenzia che si preoccupa dell’IVA. 😉 Tutti quanti titolano 11centesimi. Solo i più “impertinenti” 😉 si domandano “E l’IVA???”

    Per quanto concerne l’Eurotariffa in pochi hanno ricordato che Vodafone dal 1° ottobre 2008 aveva annunciato che sarebbe passata a una tariffazione al secondo dopo uno “scatto” di 60secondi.

    Il senso del tuo articolo, chiaramente, non viene intaccato dalla mia precisazione.

  4. Sul sito Vodafone le tariffe sono ancora 60/30 ed è scritto che sono valide fino al 15/11/08. Se poi dopo diventeranno 60/1 sarà sicuramente un miglioramento e ne daremo atto a Vodafone. 30/1 ancora meglio, ovviamente.

    In ogni modo è ovvio che i prezzi indicati dalla Reding siano IVA esclusa. Anche perché l’IVA cambia da paese a paese e in alcuni casi anche da regione a regione per cui non avrebbe senso indicare un prezzo IVA inclusa. In ogni modo ovviamente i nostri gestori li faranno pagare 13.2 cent IVA inclusa, magari Wind li farà pagare 13. Di certo un miglioramento enorme rispetto ai 50 che mi tocca pagare ora…

  5. Assolutamente d’accordo con te, Carlo.

    Peccato che nessun giornalista si sia ricordato di specificare, neppure nel corpo del testo, che l’IVA era esclusa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: