Accadeva un anno fa (o quasi)

Un anno fa (o quasi) scrivevo del mancato trasferimento del credito residuo di Vodafone. Credito che poi sarebbe stato trasferito dopo 69 giorni.

Ovviamente con dietro fax compreso quello sulla richiesta di per una risposta tardiva di ben 24 giorni sui massimi 45 che prevede la .

La richiesta originaria era di novembre 2008, ottengo il tutto a 2009 inoltrato mentre il rimborso, ottenuto tramite conciliazione, per la ritardata operazione è stato deciso due giorni fa.

Considerato che l’assegno è previsto entro 90 gg. vi sembrano normali 15 mesi per chiudere semplicemente una richiesta d’assistenza standardizzata dallo stesso gestore?

Ovviamente, oggi è Vodafone e domani è chiunque altro. Ma se quello delle TLC è il mercato più concorrenziale ed aperto nel nostro panorama, il bianco della neve odierna è offuscato da neri presagi sui diritti dei consumatoriR0; anche perché so benissimo di essere una mosca bianca nell’avere così tanta pazienza (e perché no, tempo a disposizione) per semplici ma importanti battaglie di principio.