Vodafone ed internet mobile, ci spennano

Ci sono molti modi per leggere le nuove tariffe internet mobile di Vodafone.

La versione della società è quasi commuovente. Le nuove tariffe a garanzia a tutela dei clienti poco informati che navigano senza flat è roba da libro Cuore. Non nego di aver versato una lacrimuccia. Di coccodrillo, ovviamente. Come all’epoca delle “semplificazioni” passate.

Andiamo nel dettaglio. Mentre mi rallegro per quei quattro gatti che si connettevano a consumo su internet (a proposito, cara Vodafone, ma sai che per preservare queste persone basterebbe applicare la nuova direttiva del Parlamento Europeo, in vigore da marzo 2010, sul roaming dati da bloccare al 50° euro di spesa anche nel territorio nazionale?), andiamo a vedere cosa succede agli altri.

Se da un lato è vero – come scrive l’amico Paolo su Mondo3 – “che non ci sarà (quasi) più il rischio di prosciugare il credito per i navigatori incauti, dall’altro lato sembra emergere la volontà di “stangare” i navigatori più accorti, in particolare i (pochi) che ancora avevano la tariffa a volume (fuori commercio dal 2004, ndr) che con pochi centesimi al giorno potevano controllare la propria casella e-mail, oppure utilizzare la funzione A-GPS dei telefonini con navigatore integrato, o ancora mandare SMS semi-gratuiti grazie ai molti servizi on-line, tra cui ricordiamo i validi JackSMS o Skebby“.

Cosa dire? Se volete usare i programmi come Skebby appunto, cambiate tranquillamente gestore. Tutto questo sperando che questa mossa non venga importata dagli altri gestori. Penso che resterà isolata, mi sembra infatti che Vodafone abbia usato i bazooca per abbattere dei moscerini…

Una risposta a “Vodafone ed internet mobile, ci spennano”

  1. Poco male, qualche utente si sveglierà dal torpore e vedrà anche le tariffe 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: