Mediaset Premium “Multivision”, l’offerta ad personam per il secondo abbonamento

I miei genitori sono clienti Mediaset Premium. Con l’avvicinarsi allo switch off in Toscana hanno cambiato televisore come hanno fatto molte altre famiglie con il passaggio dall’analogico al digitale.

 

Il nuovo televisore ha la CAM integrata, si è liberato quindi il “vecchio” decoder ed è sorto un problema che immagino comune a molte famiglie. La necessità  di una seconda scheda per vedere i programmi criptati.

Da amici clienti Sky so che esiste per i clienti della TV satellitare il cosiddetto servizio Multivision, ossia la possibilità  di pagare un (piccolo) canone aggiuntivo per avere una seconda scheda per un secondo decoder dove vedere i programmi previsti dal proprio pacchetto.

Cerco la stessa soluzione per Mediaset Premium, ma sul sito ufficiale non appare niente. Ci sono però molte discussioni online sui forum dedicati. Da una di queste realtà trovo finalmente la “strada” per arrivare allo stesso servizio. Leggi tutto “Mediaset Premium “Multivision”, l’offerta ad personam per il secondo abbonamento”

Mediaset Premium, la (mancata) disdetta costa caro

La notizia è arrivata nel bollettino settimana dell’Antitrust, RTI non è nuova a sanzioni da parte dell’Autorità.

Certo che stavolta vorrei sottolineare alcuni termini usati nella delibera AGCM per una pratica che, almeno in teoria, non sembrava delle più ostiche: ovvero, gestire le richieste di recesso e disdetta dei propri abbonati. Andiamo in ordine.

L’antefatto:

In pratica Rti chiedeva ai propri abbonati in modalita’ ‘Easy Pay’ il canone di ‘Mediaset Premium’, nonostante gli stessi avessero espresso la volonta’ di esercitare il diritto di recesso.

Gli aggettivi, le parole e i verbi (in neretto): Leggi tutto “Mediaset Premium, la (mancata) disdetta costa caro”

Mediaset Premium Net TV, una piacevole scoperta

Avevo letto nei giorni scorsi del nuovo servizio Mediaset Premium Net Tv, onestamente – per altri impegni – non mi ero dedicato più di tanto a “studiarlo”.

Oggi, complice un tweet amico, guardo un po’ come funziona. Si accede con le solite credenziali – ovviamente se si è già registrati all’Area Clienti MP – dopo aver accettato però il nuovo regolamento di servizio relativo alla Net Tv.

E’ un flag nell’anagrafica cliente, una volta fatto il sito dedicato (nettv.mediasetpremium.it) fare entrare senza alcuna limitazione. O quasi.

Al momento parlo, come si è già intuito, del solo accesso via web. C’è anche quello via decoder abilitato (tra cui il TELE System TS7900HD) ma non essendone dotato mi sono limitato solo alla piattaforma internet.
Che qualche piccolo (e comprensibile) limite. Leggi tutto “Mediaset Premium Net TV, una piacevole scoperta”

Digitale terrestre, spettri da… cartello

Dahlia saluta il mercato del digitale terrestre. Molti manco l’avranno sentita nominare, ultimamente era d’interesse per i tifosi della Fiorentina e del Palermo per alcune contestazioni sui rinnovi senza le due squadre calcistiche… ora i problemi però sono più seri.

Gli azionisti riuniti in assemblea non hanno potuto fare altro che prendere atto della decisione di Air Plus, il gruppo svedese della famiglia Wallemberg cui fa capo Dahlia e che nella pay tv ha investito, e perso, decine di milioni. Fino a ieri, quando ha deciso di staccare la spina.

In una nota, Telecom Italia Media, azionista di Dahlia con il 10,1% del capitale, ha fatto sapere che a breve verrà presentato un piano di liquidazione. Le notizie si rincorrono, come ha riportato Key4Biz. Leggi tutto “Digitale terrestre, spettri da… cartello”

Mediaset Premium, l’Antitrust accende le luci sul Cinema

Torna alla ribalta un argomento caldo della blogosfera di qualche settimana fa. Mediaset Premium e la modalità di rinnovo (automatica) dei nuovi canali Cinema.

La storia è semplice, RTI ha attivato due nuovi canali. Accessibili fin da subito a tutti i clienti che per alcuni mesi hanno potuto gustare la novità senza alcun esborso. Fin qui niente di male. Il problema arriva quando la stessa RTI invia, tramite la posta tradizionale (quindi senza alcuna certezza della ricezione…), una lettera a tutti i suoi abbonati informandoli che i nuovi canali Cinema dal 1° febbraio diventano a pagamento. Se non si vuole pagare il canone aggiuntivo il cliente deve (sottolineo il deve) chiamare un numero verde e chiederne la disattivazione.

Una modalità che ha fatto infuriare molti. Tanto che le prime segnalazioni all’Antitrust hanno prodotto un intervento celere del Garante che ha aperto un procedimento (PS/5411) in quanto tale modalità potrebbe integrare una violazione degli articoli 20, 21 24 e 25, oltre che dell’articolo 26, lettera f) del Codice del Consumo.

Arriverà una condanna? Personalmente non lo so, sicuramente una sanzione farebbe bene a tutto il settore che sta facendo molta fatica ad uscire dal vizio di una comunicazione con obblighi fin troppo unilaterali.

Ancora su Mediaset Premium

Nascosta (o meglio, ben lontana dal primo piano…) tra le pagine del sito AgCom c’è la delibera N. 535/09/CONS che riguarda i costi di recesso dei contratti televisivi. RTI e Mediaset Premium, in primis.

In particolare l’AG.COM. ha ordinato alla società R.T.I. […] con particolare riferimento al regime dei Costi dell’operatore posti a carico degli utenti in caso di recesso anticipato rispetto alla naturale scadenza contrattuale nonché al regime del recesso dalle offerte promozionali, stabiliti nelle Condizioni generali di fornitura dei servizi Mediaset Premium in abbonamento, e, in particolare:

a) di addebitare all’utente che esercita il recesso anticipatamente rispetto alla naturale scadenza contrattuale di un’offerta di listino un importo complessivo non superiore all’importo di euro 8,34 (otto/34) Iva inclusa, come sopra determinato;

b) di addebitare all’utente che esercita il recesso anticipatamente rispetto alla durata di un’offerta promozionale un importo sostanzialmente inferiore allo sconto fruito, ovvero la sola parte eventualmente corrispondente ai costi effettivamente sostenuti dall’operatore sino a quel momento, con esclusione dunque della restituzione del mancato guadagno; Leggi tutto “Ancora su Mediaset Premium”