La TV mobile di 3 fa gola

Ieri l’autorevole Milano Finanza ha tracciato una fine plausibile e realistica delle frequenze DVB-H di H3G. Ossia verso Mediaset.

Niente di nuovo, al di là di qualche “abbaglio” giornalistico (ogni riferimento a un recente pezzo sulla TV mobile di un  noto gruppo editoriale è puramente voluto 😉 ), la strada delle dismissione delle frequenze digitali di La3 è ben chiara. Lo disse, nella mia intervista per Mondo3, anche lo stesso Novari che fu assai chiaro: “L’idea è di “virare” tutto il mondo TV verso modalità diverse di trasmissione: quando la rete DVB-H sarà “scarica” la potremo dedicare ad altre tecnologie, come ad esempio il DTT“.

E chi c’è ad oggi sul mercato del digitale terrestre?

Ovviamente l’attiva RTI con i canali Mediaset (Premium e non), ma non solo. Irrealistico un interessamento del competitor Telecom Italia Media, a mio avviso comunque non è da scartare un’altra soluzione.

Guardo troppo avanti se vedo, oltre al legittimo interesse di Mediaset, anche un altro gruppo – attualmente operativo su un’altra piattaforma di trasmissione – che potrebbe essere interessato alla TV di H3G per una trasformazione in DTT? Eppure, ricorsi a parte, tra poco qualcun altro può entrare nel mercato del digitale terrestre… non ci resta che osservare il “cielo”.